Posted on Lascia un commento

Coronavirus. Quando una parte di te preferisce morire piuttosto che vivere in queste condizioni.

Coronavirus. Se una parte di te preferisce togliersi la vita piuttosto che vivere in queste condizioni.

In questi tempi di coronavirus ,mi sono accorta che una parte della mia coscienza preferirebbe farla finita piuttosto che sentirsi prigioniera.  È disposta a morire di fame che andare in giro e guardare la gente con le maschere e guanti, vederle fare spesa in queste condizioni. Ed è normale perché si è costretti di incontrare il terrore, la miseria, il senso di impotenza, la paura e l’ignoranza umana.  Se succede anche a voi, dovete proteggere quella parte. Amatela e rassicuratela. Ripetetele più volte il mantraTi amo, mi dispiace, ti prego perdonami, grazie”. 

Gestitela attraverso l’osservazione e soprattutto non identificatevi con essa! Se lo fate rischiate di entrare in un stato depressivo di bassa vibrazione. Stare a lungo in esso a livello sottile significa rimanere incastrati nei piani inferiori del corpo astrale della terra(il purgatorio). Significa stare nella quarta dimensione (quella più vicina della terra). In essa si trovano molte anime perse e molte entità negative quali si nutrano con le paure e le emozioni inferiori che producono i vivi.. questo perché sono attaccati al piano materiale e non riescono andare oltre (per saperne di più guarda il filmLa nostra dimora). Sono la gran parte degli spiriti morti con quali collaborano i maghi neri e le streghe per fare le loro magie, fatture e allegamenti. 

Se fate degli incubi strani, se avete crisi isteriche, attacchi di panico o raptus, oppure se iniziano a venirvi pensieri strani come la voglia di suicidarvi.. ecco, in questo caso siate consapevoli che non siete voi, ma queste entità negative e spiriti morti con quali siete entrati in contatto. Quindi disconnettetevi subito! Attraverso la respirazione connettetevi alla fonte divina. 

Aprite il cuore e respirate profondamente:

Inspira amore ed espira amore…

Inspira amore ed espira amore…

Inspira amore ed espira amore…

Ripeti più volte: “IO SONO l’Unica Presenza Onnipotente che agisce nella mia mente, nel mio corpo e nel mio spirito.”

“L’Amore guarisce tutto e crea un scudo protettivo e impenetrabile per gli esseri oscuri.”

©Victoria Draco

My YouTube Chanel

Posted on Lascia un commento

La tecnica della Ruota della Fortuna contro i virus mentali

La tecnica della Ruota della Fortuna contro i virus mentali

“Il vero fuoriclasse, e colui che si martella la mente di tutte quelle cazzate che li hanno inculcato e ficcato nella testa sin da piccolo da chi a sua volta è stato programmato allo stesso modo.”
A.Ferrarini

“La tecnica della Ruota della Fortuna” contro i virus mentali 

Durante le giornate spesso ci relazioniamo con persone con delle menti tossiche: amici, parenti, capi o colleghi con vibrazioni mentali basse, che destabilizzano la nostra bussola interiore e ci spremono come limoni. Ovviamente dopo ci sentiamo stanchi e appassiti privi di voglia e entusiasmo di fare, vivere o sorridere.. 

La soluzione migliore è stare alla larga dai vampiri, ma quando ciò sia impossibile possiamo mettere in atto “La tecnica della Ruota della Fortuna” – una tecnica divertente per mantenere la nostra mente immune dai virus mentali altrui.

Come salvaguardare le nostre energie ed evitare che i nostri pensieri ed emozioni  non vengono inquinati?

Dopo che siete stati in contatto con una persona negativa e quindi sentite un virus nefasto che mette in tilt le vostre funzioni cerebrali provocando i vari pensieri ed emozioni di paura, confusione, rabbia, inadeguatezza, ingiustizia, ansia, oppressione, vergogna, sensi di colpa, umiliazione ecc.

per riprendere il pieno controllo e ripristinare il buon funzionamento della vostra mente, potete prenderla in giro con una semplice esclamazione:

“QUESTA MENTE DI CAZZO, QUESTA CAZZO DI MENTE!” 

Questa frase è magica, in quanto vi farà entrare all’istante nel centro della ruota, ovvero sposterà il vostro stato di coscienza dirittamente nell’anima: un luogo fermo con dei tempi lenti, dove i giri dei pensieri e la velocità delle circostanze esterne non potranno più prendere sopravvento su dì voi.

“Se siete seri, siete bloccati. 
L’umorismo è la via più rapida per invertire questo processo. Se potete ridere di una cosa, potete anche cambiarla.”
Richard Bandler

Se la mente ti prende in giro prendila anche te!

Buon divertimento. 

😀😜😘


Posted on Lascia un commento

IL NARCISISTA NON HA SENSI DI COLPA PROPRIO COME IL MALE DENTRO LUI

IL NARCISISTA NON HA SENSI DI COLPA PROPRIO COME IL MALE DENTRO LUI
IL NARCISISTA NON HA SENSI DI COLPA PROPRIO COME IL MALE DENTRO LUI


 Il narcisista

Il narcisista grave, sociopatico e psicopatico, privo di empatia, rimorsi e sensi di colpa, insensibile per la sofferenza che provoca nelle sue vittime… caratterizzato da egocentrismo, emozioni nascoste ed inganno.. è uno degli individui più aperti all’entità oscure e più predisposti ad essere posseduti da esse. Per questo motivo è anche una delle persone più pericolose, soprattutto per gli esseri di luce, anime con cuore puro, genuine perciò facilmente manipolabili, persone empath e sensibili, predisposte di auto sacrificarsi, pieni di energia amorevole e benevola.

L’amore è energia pura. Poiché le vittime del narcisista sono connesse alla fonte primaria di questa energia universale, da quale narcisista è disconnesso, esso è completamente dipendete da loro in quanto sono l’unica fonte della sua provvigione per sopravvivere. A narcisista quest’energia piace, ma siccome essa sia amore puro e divino con frequenza alta, è costretto di sporcarla prima di nutrirsi, affinché l’energia pura si adegui alla frequenza bassa con quale esso stesso vibra, poiché è privo di Dio: empatia e compassione. Per fare ciò mette in atto la sua strategia con quale va a caccia delle sue vittime. Essa è caratterizzata da tre fasi durante quali narcisista sporca l’energia della sua preda:

Le tre fasi della relazione con un narcisista

  • Love bombing(bombardamento d’amore, durante quale il narcisista aggancia la sua vittima con dei grandi gesti d’affetto e d’amore, promesse, complimenti, idealizzazione, regali e attenzioni grandiose);
  • Svalutazione(questa fase inizia quando narcisista è sicuro di aver conquistato perciò decide di sminuire la sua vittima per poter elevare sé stesso e pompare il suo ego);
  • Scarto(la fase in cui narcisista scarta la vittima in una maniera drastica ed improvvisa, come se fosse non è mai esistita);

Alla fine della terza fase, la luce nel cuore della vittima si spegne completamente.  Si sente sperduta, senza dignità, priva di autostima, confusa e piena di emozioni contrastanti come odio, l’ira, rabbia, sensi di colpa e inadeguatezza, vergogna, paura… ecc. La sua energia è completamente avvelenata e risucchiata, ma ciò che è peggio la sua personalità è completamente disconnessa dalla sua anima, perciò si sente vuota e priva d’amore, lontana dalla fonte divina.

I traumi del narcisista

I Narcisisti psicopatici hanno represso i suoi traumi d’infanzia (da parte dei genitori), inoltre questo molti di loro hanno soppresso completamente il fatto di essere stati vittime (in tenera età) del così detto fenomeno: “Abduction”, ovvero sono dei bambini che hanno avuto un’esperienza traumatica a causa di un rapimento alieno, durante quale degli esseri strani immobilizzarono i loro corpi (nei più dei casi parlarono una lingua antica, secondo alcuni fonti la lingua sumera)… lo scopo degli alieni era l’inserimento di alcuni impianti energetici nel corpo del bambino, per renderlo insensibile delle sofferenze che provocherebbe nelle sue vittime, essere schiavo e canale delle forze oscure in caccia di anime perse(l’unico cibo e fonte d’energia per le entità oscure).

La cosa inquietante è che secondo la legge Universale dello Specchio, qui nella Dualità la vittima del narcisista riflette la sua stessa anima “ibernata”. Ovvero, in che modo ella venne divorata da l’entità oscura da quale il suo corpo astrale sia prigioniero.

Un narcisista è in grado di provare dolore soltanto per sé stesso, sfortunatamente esso è così intenso e feroce, pari al dolore di tutte le sue vittime presi insieme… perciò il narcisista è costretto di continuare il suo approvvigionamento narcisistico nutrendosi dall’energia delle proprie vittime.

Il dolore del suo trauma soppresso è così straziante che per lui sia impossibile scendere nel proprio inconscio per curarlo e scacciare via il male di cui è posseduto… questo è il motivo per cui la sua guarigione è quasi sempre impossibile!

Victoria Draco

Copyright ©





Video Corso - Il Lato Oscuro della Forza
Come l’ombra agisce sia nella società che dentro di noi
€ 36.6