Posted on Lascia un commento

Energie del 22 – 27 ottobre. Messaggio dagli Spiriti Guida.

(Un messaggio per te, dai tuoi spiriti guida)

Cara anima,

In questo periodo la tua personalità verrà toccata dalle forze trasformatrici dagli Spiriti Guida della Fenice, del Drago, del Serpente Marino e della Zebra. La loro energia ti indirizzerà verso la guarigione di un dolore passato, quale per alcuni torna a risentirsi per l’ennesima volta. L’energia sacra degli spiriti animali ti aiuterà a trasformare i dispiaceri in Creatività. E risveglierà appunto lo Spirito Creatore in te.

La sofferenza o il blocco che potresti sentire in questo periodo può essere provocato da una persona o situazione, ritornate dal passato. Un rapporto karmico non del tutto concluso.

E’ tempo di rinascita

L’essenza della Fenice sarà con te per farti comprendere che è tempo di rinascita. Grazie alla sua energia sacra ti renderai conto che hai sofferto troppo a lungo e qualcosa deve cambiare. Ti aiuterà a liberarti dalla sofferenza e dal karma passato. Lo potrai fare attraverso l’incarnazione delle tue idee nella materia, esprimendo i tuoi pensieri ed emozioni grazie a le qualità espressive che contiene l’energia del Serpente Marino e sprigionando l’energia creativa dello spirito sacro della Zebra

Il Serpente Marino rappresenta l’energia dell’espressione. Che si tratti di emozioni, creatività, sensualità o desiderio, il serpente marino ti invita e ti aiuta a muovere e dirigere la tua energia in una corrente sana. Esprimiti come puoi e presto sarai condotto/a in acque più serene e calme, dove potrai sentire la presenza del tuo Drago Interiore. 

Grazie a lui potresti vedere il tuo sé più vero e bilanciare l’ego.  

Il Drago 🐉 vede tutto.  La sua essenza è stata con te da prima, del tuo primo respiro e sarà lì al tuo ultimo.  Ti osserva navigare nel mondo esterno e nel tuo mondo interiore. Il Drago 🐉 è il tuo spirito osservatore che è presente in ogni istante della tua vita. È l’amico che ti guarda nello specchio. L’osservatore dell’osservato. I’occhio del Drago trasforma in bellezza tutto ciò che mette a fuoco. Il Drago è il tuo fuoco interiore. Il tuo potere interiore. È l’energia che si sprigiona dal tuo addome. (Come raffigurato nella carta del Creatore.) Questa energia è debole o potente e la sua forza dipende da quando siamo in grado di vedere la bellezza.

Il Drago 🐉 ti invita a distaccarti da ciò che ti fa vedere l’ego. Come mostra la carta dell’Isola-mento, è una proiezione egoica creata dalla tua mente che ti isola dall’anima. Ti fa vivere in un stato grigio, in cui il tuo ego e triste e sfinito. Ti può far rimpiangere ricordi passati di luoghi e persone che non meritano neanche una delle tue lacrime. 

Guardare attraverso gli occhi del Drago Interiore

Per evitare ciò richiama il potere del tuo Drago. Metti a fuoco la tua creatività. Ama le tue azioni. Ogni piccolo gesto. Accendi la scintilla della Fenice in te, e il grande uccello ti aiuterà a bruciare tutte le fantasmi e il peso del passato. La forza bloccata e i pesi morti si trasformeranno in leggerezza e chiarezza. Rimaranno soltanto i loro ceneri neri. Perciò non fuggire più da “chi sei”, “cosa ti è successo” o “cosa hai fatto”. Amati, rinasci, sollevati in alto e vola. Restituisciti le ali e fai volare la tua creatività. Mettiti in contatto con il tuo Drago Interiore e identificati in lui, chiedigli di farti guardare attraverso i suoi occhi, per poter vedere la bellezza del mondo. 

In fine, preparati … con lo spirito della Zebra la tua potente magia sarà contagiosa e potresti presto ritrovarti in una terra lontana, ampliando la tua visione del mondo e divertendoti. La Zebra possa portarti a contribuire alla salute globale attraverso il lavoro ambientale o di volontariato.

Buona continuazione e al prossimo aggiornamento!

Un Abbraccio💕

V.Draco

Posted on Lascia un commento

LE COSE CHE NASCONDI DI TE, SONO LE PARTI PIÙ BELLE DI TE

LE COSE CHE NASCONDI DI TE, SONO LE PARTI PIÙ BELLE DI TE

Una persona estremamente intelligente e sensibile. Un artista, un poeta o scrittore ti fa da guardia. Oppure sei tu che fai da “guardia” a te stesso sopprimendo il tuo artista e poeta interiore. Hai paura di mostrarti per quello che sei. Pensi di essere fragile perché il tuo cuore è romantico e sensibile. Allora lo proteggi, ti difendi, non ti va di essere attaccato/a da qualcuno. Ma tu sei protetto/a da un guardiano nobile. È l’amore che è custodito nel tuo cuore. 

Un amico fedele che ti insegna di come essere vigile, mentre sogni la tua realtà. Sei un anima vecchia. Anche se il tuo ego non ricorda pienamente, la tua anima sa proteggerti. Chiedile di rafforzare le tue difese per essere immune a eventuali negatività. Smuovi l’energie stagnanti facendo sport. Tieni il tuo bambino interiore per mano. Fallo sentire al sicuro. Abbraccia l’entusiasmo e la voglia di giocare, di creare e danzare.. sono lo spirito del tuo bambino/bambina interiore,  custodito nel tuo cuore.. ravviva e

proteggi le sue idee, i suoi desideri e creatività, e muovile verso la loro realizzazione. 

Victoria Draco

INTERPRETAZIONI 

🧚‍♀️Letterato, intellettuale, ispirazione, talento, originalità, abilità.

🧚‍♀️Difesa, controllo, accortezza, allarme, attenzione. 

🧚‍♀️Ingenuità, semplicità, nascita, progetti o idee appena sbocciati o in sviluppo. 

🧚‍♀️Passione per lo sport, movimento, azione, energia, competizione, traguardi. 

🧚‍♀️Non avere paura di mostrarti per quello che sei.

🧚‍♀️Avventura, ardore, innamoramento, insidia, persona o paese straniero. 

🧚‍♀️Viaggio 

🧚‍♀️Mare

#tarocchi #victoriadraco #sibille

Posted on 3 commenti

L’espressione dei sentimenti. Lettura Tarocchi e Symbolon.

L’espressione dei sentimenti. Lettura Tarocchi e Symbolon. Il silenzio del narcisista.

I Tarocchi e Il Symbolon come strumento di analisi psicologica. Il silenzio punitivo del narcisista.

La lettura è generale, e quindi non può essere in sintonia con tutti. Sicuramente, direi che sia utile per tutti, ed è anche una stesa di esempio per come fare analisi psicologica di persone e relazioni. Questo modo di interpretare i tarocchi oltre di essere un messaggio utile e valido per le persone che si trovano nella stessa situazione, direi che sia utilissimo per chi vuole avere relazioni autentiche in primis con se stesso e poi con gli altri. Sostanzialmente è una stesa che ci porta sul palco della nostra coscienza per farci conoscere i diversi personaggi e le forze degli archetipi che recitano ogni giorno all’interno di noi.

Buona visione!

Victoria D.

Esempio di analisi tarologica by Victoria Draco

L’espressione dei sentimenti. I Tarocchi e Il Symbolon come strumento di analisi psicologica. Il silenzio punitivo del narcisista.

Posted on Lascia un commento

La tecnica della Ruota della Fortuna contro i virus mentali

La tecnica della Ruota della Fortuna contro i virus mentali

“Il vero fuoriclasse, e colui che si martella la mente di tutte quelle cazzate che li hanno inculcato e ficcato nella testa sin da piccolo da chi a sua volta è stato programmato allo stesso modo.”
A.Ferrarini

“La tecnica della Ruota della Fortuna” contro i virus mentali 

Durante le giornate spesso ci relazioniamo con persone con delle menti tossiche: amici, parenti, capi o colleghi con vibrazioni mentali basse, che destabilizzano la nostra bussola interiore e ci spremono come limoni. Ovviamente dopo ci sentiamo stanchi e appassiti privi di voglia e entusiasmo di fare, vivere o sorridere.. 

La soluzione migliore è stare alla larga dai vampiri, ma quando ciò sia impossibile possiamo mettere in atto “La tecnica della Ruota della Fortuna” – una tecnica divertente per mantenere la nostra mente immune dai virus mentali altrui.

Come salvaguardare le nostre energie ed evitare che i nostri pensieri ed emozioni  non vengono inquinati?

Dopo che siete stati in contatto con una persona negativa e quindi sentite un virus nefasto che mette in tilt le vostre funzioni cerebrali provocando i vari pensieri ed emozioni di paura, confusione, rabbia, inadeguatezza, ingiustizia, ansia, oppressione, vergogna, sensi di colpa, umiliazione ecc.

per riprendere il pieno controllo e ripristinare il buon funzionamento della vostra mente, potete prenderla in giro con una semplice esclamazione:

“QUESTA MENTE DI CAZZO, QUESTA CAZZO DI MENTE!” 

Questa frase è magica, in quanto vi farà entrare all’istante nel centro della ruota, ovvero sposterà il vostro stato di coscienza dirittamente nell’anima: un luogo fermo con dei tempi lenti, dove i giri dei pensieri e la velocità delle circostanze esterne non potranno più prendere sopravvento su dì voi.

“Se siete seri, siete bloccati. 
L’umorismo è la via più rapida per invertire questo processo. Se potete ridere di una cosa, potete anche cambiarla.”
Richard Bandler

Se la mente ti prende in giro prendila anche te!

Buon divertimento. 

😀😜😘


Posted on 1 commento

LE PERSONE EMPATICHE SONO COLORO CHE SALVERANNO IL MONDO AL PATTO CHE IMPARINO A SALVARSI DAL MONDO

LE PERSONE EMPATICHE SONO COLORO CHE SALVERANNO IL MONDO AL PATTO CHE IMPARINO A SALVARSI DAL MONDO
LE PERSONE EMPATICHE SONO COLORO CHE SALVERANNO IL MONDO AL PATTO CHE IMPARINO A SALVARSI DAL MONDO

Le persone empatiche sono custodi dell’amore e la compassione divina: sono la coppa che contiene l’antidoto contro il male, ovvero la cura di ogni malessere…

Spesso però, si dimenticano di usare la loro medicina potente su di sé stesse, oppure non sanno neanche di poterlo fare. Allora mentre alleviano il dolore con la loro empatia, assorbono come spugna le negatività delle circostanze esterne entrando in risonanza totale con la sofferenza degli altri…

ed ecco che soffrono e diventano i capri espiatori del dolore della gente, quando invece dovrebbero essere immuni da esso, per far sì che l’Amore divino e incondizionato custodito nei loro cuori entri in risonanza totale con il Cuore del Mondo.

Se sei una persona empatica, prima di andare a salvare il mondo, impara a salvarti dal mondo: assicurati di aver bevuto dalla coppa dell’amore che porti nel tuo cuore e poi fai bere gli altri… 

Una persona empatica assorbe sia le positività sia le negatività energetiche degli altri, perciò deve imparare a proteggersi altrimenti rischia di impazzire, ammalarsi e a dirittura morire. La persona empatica è contemporaneamente la pecora nera e l’eletto che salva il mondo.

Per essere immuni dal veleno, non è sufficiente avere l’antidoto, bisogna anche assumerlo:

PRIMA AMA TE E POI AMA GLI ALTRI!


Posted on Lascia un commento

L’Oracolo risponde: Nuova Vita

L'Oracolo risponde: Nuova Vita

Messaggio dell’Oracolo

Quando la primavera risveglia il mondo, la gioia e l’eccitazione possono essere percepite tutt’intorno a voi e nel profondo di voi stessi. Da un giorno all’altro i fiori fanno la loro comparsa sugli alberi, gli uccelli tornano a casa a cantare le loro canzoni stupende, e la natura trabocca di promesse. I miracoli esercitano un richiamo su tutti quanti noi. Questo è uno di quei momenti della vostra vita in cui nuove idee vi sono di ispirazione, e nuove opportunità vi fanno sperare di veder realizzati i vostri sogni. nel vostro mondo va tutto bene, e voi possedete l’energia di cui avete bisogno per sentirvi rinnovati. Lasciate che il vostro cuore si colmi di entusiasmo. Lasciate che la vostra luce splenda, perché questo è un momento fortunato.

Messaggio sui rapporti interpersonali

I legami del cuore servono ad ispirarvi, rendendovi pronti a idee nuove che non avreste mai avuto da soli. Vi state guardando nello specchio tenuto davanti a voi da quest’esperienza e vi state vedendo in un modo del tutto inatteso. Chi è questo essere straordinario che vi sta guardando? Sarete davvero felici di aver tenuto aperto il vostro cuore! Adesso il vostro amore è un vero e proprio capolavoro, l’incarnazione stessa della bellezza.

Messaggio di prosperità

Lampi d’ispirazione danno origine a grandi successi quando ricevete questo messaggio. Adesso siete al culmine della creatività, e qualunque cosa facciate vi porterà a realizzare i vostri sogni.Ricordate che tutte le vostre idee giungono da una Fonte superiore. Voi create la vostra realtà insieme allo Spirito. Ora il potenziale per la sua manifestazione è illimitato. Godetevene la vastità.

Messaggio di protezione

Vi impegnate troppo nel creare tutto ciò che desiderate, senza l’amorevole forza vitale dello Spirito. Forse, trovandovi a svolgere un compito troppo arduo per le vostre capacità, siete entrati in una crisi creativa – soffrite del blocco dello scrittore – e non siete in grado di fare il primo passo. Così, evitate di fare qualunque cosa. Magari il termine sopraffatto vi si addice in questo momento? Perché pensate che tutto debba ricadere su di voi? Ispirazione significa coinvolgimento della vostra guida Divina. Dovete attingere allo Spirito, non solo a voi stessi. Chiede ispirazione allo Spirito. Due menti sono più grandi di una, perciò co-create con il vostro partner Divino. Rivendicate la vostra collaborazione con lo Spirito. Non appena lascerete la strada vecchia , l’ispirazione fluirà attraverso di voi.

Significati essenziali

  • Creatività
  • Arte
  • Ispirazione
  • Buona riuscita
  • Manifestazione


Posted on Lascia un commento

Tarocchi interattivi: quale parte della tua anima hai represso? Tarocchi e Psicologia.

Tarocchi interattivi: quale parte della tua anima hai represso? Tarocchi e Psicologia.

La carta della Luna è l’Arcano dell’Inconscio. Oggi si conclude un ciclo lunare iniziato con la scorsa Luna Rossa, un periodo di Eclissi totale. Non so per voi, per me 2018 è stato come una discesa nell’inferno(ho dovuto ingoiare tutte tre pillole). Mi sembra di aver visto il diavolo in carne ed ossa, ma mi è servito. Questo è l’incontro più importante da fare se si vuole essere felici. È la discesa nell’inconscio, il totale eclissi della personalità prima di incontrare la luce della propria anima. Purtroppo la vita è fatta così: se vuoi entrare nel paradiso sei costretto a scendere nell’inferno per prendere le chiavi .. comunque sono contentissima! Già si sente l’ascesa ed è arrivata la nuova energia.. il ciclo dell’eclissi lunare si è concluso, finalmente si vede Luce! Mi auguro che sia così anche per voi.. Buon Eclissi!😘😊

E voi quale pillola avete ingoiato? 💊 

😃😊😘

Tarocchi interattivi: quale parte della tua anima hai represso? Tarocchi e Psicologia.

Posted on 1 commento

Tarocchi Interattivi: come mi devo comportare con la persona a cui sto pensando?

Tarocchi Interattivi: come mi devo comportare con la persona a cui sto pensando? Psychic reading.

Come mi devo comportare con la persona a cui sto pensando? – questa è la domanda a cui risponde la lettura di Tarocchi. Tratta anche argomenti come “Narcisismo“, “Saper dire No” e “Ci sentiamo incerti quando permettiamo agli altri di decidere per noi“.

Narcisismo

Quando attiriamo un narcisista che ci abusa, in realtà attiriamo il riflesso della nostra parte narcisista che ci sta abusando: uno dei nostri lati d’ombra, quale invece di amarci, ci abusa ogni giorno con pensieri ed emozioni tossici fino a ché la luce, la fiducia, l’amore e la nostra bellezza animica non si spengono completamente…

Saper dire No

Ascoltare sé stessi è di fondamentale importanza perché ci permette di sentire quando è necessario dire No agli altri…

Ci sentiamo incerti quando permettiamo agli altri di decidere per noi

Ci sentiamo confusi i disorientati quando lasciamo che gli altri decidono per noi. Allora perdiamo il controllo e la gestione della nostra vita…

Buona visione!

Victoria D.

Posted on Lascia un commento

I tre più grandi assassini d’amore

tre più grandi assassini d'amore

I tre più grandi assassini dell’Amore sono:

  1. Dipendenza emotiva
  2. Aspettative preliminari
  3. Gelosia

Dipendenza emotiva

La dipendenza emotiva è il più potente killer d’amore che sia mai esistito. Tuttavia, la maggior parte dei membri della razza umana non può distinguere l’amore della dipendenza; hanno confuso l’uno con l’altro e continuano a confonderli ogni giorno.

“Dipendente emotivo”- quando pensi che ci sia qualcosa fuori di te che non hai al momento e di cui necessiti per sentirti felice. Dal momento che ritieni di averne bisogno, farai praticamente qualsiasi cosa per ottenerlo.
Cercherai di ottenere ciò che pensi di aver bisogno.
La maggior parte delle persone ottiene ciò che pensa di aver bisogno facendo commercio. Quello che hanno già, lo scambiano per ciò che vogliono avere.
Questo processo chiamano “amore”.

Nulla interferisce con il tuo amore “l’uno per l’altra” così come il pensiero che hai qualcosa da perdere.
Anche se riesci ad eliminare il senso di dipendenza emotiva dal tuo rapporto tra “me e l’altro” e tra “me e me”, potresti ancora dover combattere le aspettative. Questo è uno stato in cui si sostiene l’idea che una persona nella tua vita debba agire in un certo modo per essere rivelata come quella che tu consideri che lei dovrebbe essere.

Aspettative preliminari

Le aspettative, così come la dipendenza emotiva, sono mortali.
Le aspettative limitano la libertà – e la libertà è l’essenza dell’amore.
Puoi uscire dalle aspettative quando non vuoi che una persona appaia come quella che immagini. Quindi le aspettative volano via. Ami l’altro così com’è, ma questo può accadere solo quando ti ami così come sei. E questo può accadere solo quando mi ami esattamente come sono.
Per fare questo, devi conoscermi come sono, non quello che pensavi fossi.

Gelosia

Elimina l’idea che la tua felicità dipenda da qualcosa al di fuori di te e sarai libero dalla gelosia. Sbarazzati dell’idea che in amore ci si aspetta di prendere in cambio ciò che dai e sarai libero dalla gelosia. Sbarazzati delle tue affermazioni sul tempo, l’energia, i mezzi o l’amore di ogni uomo – e sarai libero dalla gelosia.

Il problema è che molte persone confondono l’amore con il bisogno. Pensano che queste due parole, queste due sensazioni siano intercambiabili. Ma loro non lo sono. Amare qualcuno non ha niente a che fare con averne bisogno.
Puoi amare qualcuno e allo stesso tempo averne bisogno, ma non lo ami, perché hai bisogno di lui. Se lo ami perché hai bisogno di lui, non l’hai amato affatto, ma hai amato solo ciò che ti ha dato.
Quando ami la persona per quella che è, a prescindere se ti dà ciò di cui hai bisogno, il tuo amore è reale. Quando non hai bisogno di nulla, puoi dire di aver amato davvero.

Ricorda: l’amore non conosce condizioni, vincoli e bisogni.

Amare un altro non significa che devi smettere di amarti. Dare all’altro libertà completa non significa dargli il diritto di ferirti o chiuderti in una prigione costruita da te stesso in quale vivere nel modo in cui non desideri solo per far vivere l’altro, così come lui ha deciso. Tuttavia, dare piena libertà significa davvero non imporre alcun limite all’altro.

leggi anche:

Posted on Lascia un commento

I cicli della vita


La vita umana è composta da ritmi e da cicli. La biologia ci insegna che il nostro organismo rinnova completamente le sue cellule, ad eccezione di quelle del sistema nervoso, ogni sette anni e quindi allo scadere di ogni settimo anno il nostro corpo non è più lo stesso. La psicologia, a sua volta, individua dei cicli settennali di trasformazione individuale cosicché ogni sette anni sperimentiamo una rigenerazione psicofisica dell’intero organismo.

Nel corso della nostra vita passiamo momenti di crisi, evoluzioni, gioie e dolori, che ciclicamente vanno e vengono e se osservate sotto questo punto di vista si scopre che come la natura e gli astri, esse rispettano dei cicli che corrispondono ad una precisa fase della nostra vita.

Il ciclo dei sette anni

Nell’antichità era diffusa la conoscenza del ciclo dei sette anni. Nella Medicina Cinese si afferma che l’energia vitale, Ying, si sviluppa nella donna con cicli di sette anni. Il Sufismo, corrente mistica islamica, suddivide la vita in cicli di 7 anni che identificano i 4 Tempi della vita: dalla nascita ai 28 anni c’è il Tempo della Crescita (7-14-21-28), cui corrisponde lo sviluppo dell’organismo e la formazione della personalità; segue il Tempo della Stabilità, dai 28 ai 56 anni, durante il quale si persegue la realizzazione personale e l’equilibrio, poi arriva il Tempo della Prosperità, dai 56 agli 84 anni, infine il Tempo della Saggezza, dagli 84 ai 112 anni.

La miglior definizione di questa conoscenza viene da Ippocrate(460 – 377 a.C.), padre della medicina moderna che diceva:

“Nell’esistenza umana sono presenti sette tempi che chiamiamo “età”: lattante, bambino, adolescente, giovane, adulto, uomo maturo, anziano. Al periodo (mutevole) della Luna, durante la prima infanzia (fino ai sette anni) subentra quello di Mercurio, in cui si acquisiscono le prime conoscenze (7-14 anni), quindi quello di Venere, che rivela la sua forza nelle emozioni passionali dell’adolescenza (14-21 anni); giunge poi lo zenit (solare) della vita, i tre settenni della piena forza vitale e dei desideri d’espansione (21-42 anni).

Il regno del malvagio Marte genera un improvviso mutamento e conduce alle lotte, le amarezze e le disillusioni di cui è ricca l’età adulta (42-49 anni). Poi, sotto lo scettro di Giove, si presenta ancora una volta un picco della vita, la maturità propriamente detta, la quale, saggia e serena, contempla le gioie e le sofferenze dell’esistenza, sempre contribuendovi con gaiezza (49-56 anni). Arriva infine, sotto la stella di Saturno, lenta e lontana dalla terra, la grande età in cui le forze vitali si raffreddano e pian piano si fermano”.

A riportare in auge questa conoscenza dei cicli dei sette anni è stato il fondatore della Medicina Antroposofica, Rudolf Steiner (1861-1925), iniziato austriaco, che ha evidenziato l’analogia fra l’evoluzione del sistema solare e dell’essere umano. Ha infatti collegato gli “Archetipi” simbolici dei pianeti alla biografia umana, mettendone in evidenza l’influenza nel corso dei vari settenni. Queste fasi di sviluppo, o settenni, sono tutt’oggi rispettate nella pedagogia Waldorf.

Oggi questa conoscenza dei cicli dei sette anni viene anche chiamata biosofia e suddivide l’esistenza umana in fasce di sette anni come di seguito:

  • Da 0 a 7, da 7 a 14, da 14 a 21 (Fase dell’educazione e/o incarnazione): vi è relazione con Luna, Mercurio e Venere, dalla nascita a 21 anni
  • da 21 a 28, da 28 a 35, da 35 a 42 (Fase della coscienza di Sè e/o solare): dai 21 a 42 anni l’uomo trasforma la sua vita interiore sotto l’influsso del Sole
  • da 42 a 49, da 49 a 56, da 56 a 63 e oltre (Fase della rivelazione di Sè): Marte, Giove e Saturno governano dai 42 ai 63 anni

Le fasi da 0 a 21 anni (Dell’ educazione)

Fascia di età da 0 a 7: L’imitazione

Lo sviluppo fisico è centrato sulla maturazione del sistema neurosensoriale. Per il lattante il senso del tatto (quindi il sentirsi accarezzato e curato con amore) è un veicolo fondamentale per il suo sviluppo, così come l’udito (tono di voce).  Il bambino piccolo è completamente dipendente dall’ambiente che lo circonda, in particolare dalla mamma (elemento lunare).  Il bambino assorbe le armonie e disarmonie che lo circondano, le percepisce con speciali ʺantenneʺ. LUNA, principio che “rispecchia”.

Fascia di età da 7 a 14: L’apprendistato

Le forze eteriche si liberano dal loro involucro e cominciano a dare vita all’ attività del pensiero e della memoria. A livello fisico si completa lo sviluppo degli organi connessi con il sistema ritmico (cuore, respirazione, circolazione). Avviene il passaggio dai denti da latte a quelli permanenti. È l’età della scuola. Prendono molta importanza la figura del maestro e quelle dei compagni. A livello animico si sperimentano coscientemente forti correnti di simpatia e antipatia. Si sviluppa il pensiero, e la capacità di relazionarsi e comunicare, infatti questo settennio è sotto l’influsso di MERCURIO, dio che unisce e che comunica.

Fascia di età da 14 a 21: L’iniziativa

Durante questo settennio, dominato da Venere e dallo sviluppo del proprio corpo astrale (corpo sottile che racchiude tutta la gamma delle emozioni, dei sentimenti e delle sensazioni provati dall’essere umano), avviene un maremoto, che la persona vive, attraverso i rapporti, emozioni e sentimenti estremi.

La persona è assai idealista, e si ribella a qualsiasi forma di autorità per scoprire ciò che davvero vuole nel suo intimo. I genitori devono tassativamente rispettarlo, per evitare conseguenze molto gravi. A livello fisico si completa lo sviluppo degli organi sessuali e delle membra, gli arti si allungano. Si sviluppano il sistema del ricambio e metabolico. Ora – avvenuta  la nascita effettiva del corpo astrale – l’adolescente può misurarsi con concetti astratti, e non più solo con una conoscenza per immagini. L’adolescente può iniziare a formarsi un suo giudizio e accosta materie scientifiche (l’algebra, le scienze naturali, la matematica) in cui il vero e il falso siano sperimentabili.

L’adolescente comincia sperimentare il bene e il male anche dentro di sé. È attirato da due estremi: dai grandi ideali, ma anche dai lati oscuri della realtà e di sé stesso. Si potrebbe dire che sperimenta la “cacciata dal paradiso”. È il periodo in cui si sveglia alla sessualità:i si comincia a cercare l’altro che ci completa, il partner. E’ il settennio sotto l’influsso di VENERE, principio equilibrante e “armonizzante”. Si chiude così il primo ciclo, quello sotto l’influsso degli “dei” che determinano passivamente il karma, cioè dei processi di sviluppo innati, dovuti a impulsi naturali o “collettivi”, quelli correlati al concetto di “ego“.

Le fasi da 21 a 42 anni (Della coscienza di Sè)

Fascia di età da 21 a 28: La sensibilità

Durante questo settennio il giovane scopre il mondo e rapporti in una forma più vasta. Dominato da Venere e il Sole. Cerca di conoscersi esplorando tutta la ricchezza della sua natura sentimentale (emozioni, sensazioni, percezioni) in una gamma di rapporti e esperienze più vasta possibile. La posta in gioco è cesellare con cura la sensibilità, per fare di sé un uomo o una donna di cuore, base essenziale per un sano sviluppo nella vita adulta. E’ inoltre la fascia di età in cui è possibile guarire le ferite del terzo settennio (dai 14 ai 21 anni).

Fascia di età da 28 a 35: La riflessione

La svolta della vita. Si è all’apice dell’incarnazione e della sua penetrazione nella materia. E’ allo Zenit della vita, ed è caratterizzato dalla riflessione, attraverso la quale l’individuo deve imparare a rispondere ai suoi interrogativi e ridefinire l’idea che si è fatto della conoscenza.  Soggiace all’influenza del Sole, ma con un’ulteriore influenza di Mercurio, legato al pensiero. E altresì l’età che permette di guarire le ferite del secondo settennio (dai 7 ai 14 anni).

Fascia di età da 35 a 42: L’individuazione

Questo settennio conclude la grande fase solare della coscienza di sé e trasmette padronanza della personalità. Impariamo finalmente ad agire tenendo conto di ciò che pensiamo e amiamo. Nel cuore di questo periodo si colloca la grande svolta della vita, con la possibilità di orientarsi verso il proprio fine e di cominciare a manifestare la propria specificità. E’ Saturno, pianeta dell’individuazione a reggere questo settennio, sempre insieme al Sole. E’ inoltre la fascia di età in cui è possibile guarire il primo settennio (dalla nascita ai 7 anni).

Le fasi da 42 a 63 anni e oltre (Della rivelazione di Sè)

Fascia di età da 42 a 49: La Libertà

Caratterizza la piena maturità. Ora che l’ Io, l’individualità, ha imparato ad utilizzare i suoi strumenti durante la grande fase solare, è tempo di esprimere tutta la ricchezza creativa. E’ il settennio della libertà. L’individuo deve acquisire piena autonomia. Vive quindi una specie di anti-adolescenza o di pubertà invertita che causa una grande agitazione interiore ed esteriore. Infine, la caratteristica essenziale di questo settennio, è che diventa importantissimo rivolgersi verso il mondo e verso gli altri per imparare a dare e diventare creatori. D’improvviso, viene abbandonata la grande fase solare (sostanzialmente era concentrato su se stesso per coglierne la propria identità e capire chi era, qual era il suo scopo) ed entra in quella di Marte e tutto cambia. In questo settennio:

  • Anziché coltivare l’individualità deve imparare a rivolgersi agli altri
  • Anziché concentrarsi esclusivamente su partner e figli, deve aprirsi al mondo e alla fratellanza
  • Anziché pensare  al personale successo sociale, deve collaborare con gli altri nei progetti che vanno oltre la sua portata
  • E infine, anziché costruirsi interiormente, deve contribuire a edificare il mondo e piantare i semi del futuro

Per riassumere, anziché limitarsi a guardarsi l’ombelico, la persona deve dimenticare se stessa e interessarsi al mondo nel quale vive. Passa dall’individuale al sociale. Espande il proprio Sè agli altri.

Fascia di età da 49 a 56: Il dono di sè

Durante questo settennio, l’individualità umana, già in gran parte libera dall’influenza delle passioni e degli istinti, si disimpegnerà dal sentimento. Questo produce una maggiore tranquillità e più interesse verso gli altri, verso il mondo. Per dirla brevemente, meno egoismo. Più il cinquantenne metterà se stesso al servizio degli altri, specialmente aiutando i più giovani a realizzarsi con quanto ha compreso, più si vedrà offrire possibilità di espansione. Questo settennio è governato da Giove, l’astro che generosamente dispensa saggezza.

Fascia di età da 56 a 63 e oltre: La saggezza

La vita è ben progredita e l’essere umano di questa fascia d’eta ha le spalle sufficientemente solide per intraprendere progetti di grande responsabilità. Si tratta di una fascia d’età in cui raccogliamo i problemi e i benefici della prima infanzia. E’ un periodo di distacco da cui dobbiamo trarre insegnamento dalla vita, trasmettendo nel contempo speranza ai bambini e giovani adulti. Diventa fondamentale essere di sostegno a chi incontriamo. Dopo i 63 anni continua lo sviluppo dell’elemento spirituale nell’uomo, per cui a fronte di un graduale diminuire dell’energia fisica e del deperimento delle forze vitali, alcuni possono sperimentare un aumento delle forze spirituali e di coscienza, corrispondente ai pianeti esterni del sistema solare.

Il periodo che segue al 63° anno è come una nuova fase della vita dell’uomo. Nuova perché non si è più sotto la diretta influenza del sistema solare e dei pianeti (almeno dei “sette” sub-saturniani). È un’età che può portare notevoli slanci di una nuova libertà, nuova giovinezza dell’anima. E’ la fase in cui, a completamento di quanto eventualmente intrapreso  nella triade precedente, alcuni uomini sarebbero orientati spontaneamente verso il Sè (principio transpersonale).

Il succedersi ciclico di queste evoluzioni spiega perché nel corso degli anni la nostra “costituzione” può cambiare, malgrado il determinismo genetico. E’ bene fra l’altro, che un eventuale terapeuta sappia valutare i disturbi del paziente in relazione al suo stadio evolutivo, alla tappa che sta vivendo nel suo periodo di vita.

La maggior parte di queste informazioni sono tratte da La tua Vita Cambia ogni 7 Anni a cui rimando per approfondire ulteriormente e trovare informazioni utili per vivere al meglio il proprio ciclo di esistenza

Fonte dionidream.com